Poke di pollo

Giallo Zafferano   13/08/2022 00:00

PRESENTAZIONE

Solitamente preparato con il pesce crudo, come salmone o tonno, il poke è una ricetta hawaiana che ormai ha spopolato in tutto il mondo. Oggi vi mostriamo come preparare a casa il poke di pollo, perfetto anche per coloro che non amano il pesce crudo. Il riso è sicuramente l'ingrediente principale, cotto e condito in questo modo avrà un sapore leggermente acidulo ed un ottimo profumo. Abbiamo realizzato una cotoletta di pollo, utilizzando il panko per la panatura, che con la sua grana grezza lo renderà davvero croccante. Peperoni, lime e germogli di accompagnamento, possono essere sostituiti con altri tipi di verdura o frutta... il tutto deve essere rigorosamente crudo e sistemati a mucchietti ben distinti. Ora che conoscete tutti i segreti del poke non vi resta che provare e mi raccomando non dimenticate la vostra salsa preferita!

Ecco altre idee da cui prender spunto:

Per preparare il poke di pollo iniziate a preparare il riso. Sciacquatelo bene sino a che l'acqua non sarà limpida 1. Versatelo in una pentola con 500 g di acqua (pari peso)2, accendete il fuoco e coprite con un coperchio 3. Cuocete per 2 minuti a fiamma alta, poi abbassate la fiamma e cuocete per altri 10 minuti, senza mai togliere il coperchio. Il riso in questo modo risulterà leggermente al dente, se lo preferite più morbido cuocete 2-3 minuti in più.

Intanto preparate il composto di aceto di riso. In un pentolino versate l'aceto e il sale 4. Scaldate a fuoco medio-basso sino a che il sale non si sarà sciolto, poi unite lo zucchero 5. Mescolate e spegnete il fuoco 6. Lasciate raffreddare.

Quando il riso è pronto, trasferitelo in un contenitore ampio, possibilmente di legno 7. Se usate un contenitore di legno, consigliamo di inumidirlo prima con dell'acqua, in questo modo il legno non assorbirà l'aceto. Ora aggiungete il composto di aceto, facendolo colare sulla paletta di legno 8, per spargerlo sul riso in maniera più delicata ed uniforme. Mescolate il riso smuovendolo con la paletta di legno usata di taglio, per non schiacciarlo 9. E' importante mescolare fino a che i chicchi saranno lucidi e ben conditi.

Mescolate di tanto in tanto sino a che il riso non sarà freddo. Coprite con un panno umido, in modo che non si appiccichi, e tenete da parte 10. Passate al pollo, eliminate le parti di cartilagine. Tagliate il petto di pollo in due parti 11, in modo da ricavare due filetti spessi 12.

In una ciotola sbattete le uova con un po’ di sale e pepe. Passate il petto di pollo prima nella farina 13, poi nell'uovo 14 e poi nel panko 15. Fate poi una doppia panatura passando il pollo nuovamente nelle uova e ancora nel panko.

Trasferite in un piatto e preparate allo stesso modo il secondo filetto. Mettete a scaldare abbondante olio di semi sino a raggiungere una temperatura di 170°. Nel frattempo tagliate i peperoni a listarelle 17, assicurandovi di aver eliminato bene i semi e i filamenti interni. Tagliate anche il lime a fette 18.

Friggete il petto di pollo nel olio caldo (170°) 19 per circa 10 minuti, abbassando il fuoco una volta immerso il petto di pollo 20. In questo modo il petto di pollo cuocerà bene anche all'interno. Trascorsi i 10 minuti, dovrà risultare ben dorato 21.

Utilizzando una pinza estraete il pollo dall'olio 22, posizionatelo su un vassoio con carta assorbente 23 e tagliatelo a fettine. Ora potete comporre il vostro poke di pollo. Posizionate il riso alla base, sistemate sopra i peperoni, le fettine di lime, i germogli di ravanello, gli anacardi tritati e semi di sesamo misto. Condite con la salsa ponzu ecco pronto il Poke di pollo 24.

Conservazione

Consiglio

Se preferite potete realizzare allo stesso modo un poke di gamberi, impanandoli allo stesso modo del pollo.

Potete arricchire il poke con salse e verdure che preferite.

Cookie Settings