Roger Federer saluta il tennis in lacrime: "Non sono triste, sono felice"

Tennis World   24/09/2022 01:20

Le lacrime che accompagnano ogni singola parola non definiscono solo il tennista. Nella maniera più eloquente definiscono soprattutto l'uomo. Roger Federer si è concesso un ultimo ballo nella Laver Cup e nonostante la sconfitta, al netto di qualsiasi cosa un semplicissimo dettaglio, non nasconde in alcun modo le emozioni dopo il match d'addio con Rafa Nadal, che in egual misura da un angolino della O2 Arena guarda con gli occhi lucidi e pieni di ammirazione l'amico e il rivale di una vita.

"È stata una giornata meravigliosa, non sono triste. Sono felice di essere qui, mi sono goduto l'allacciarmi le scarpe l'ultima volta. Ho passato questi giorni con la mia famiglia, i miei amici, i fan, non ho sentito in alcuna maniera lo stress.

Temevo davvero di avere dolore alla schiena ma sono arrivato fino alla fine in una partita stupenda, quindi non potrei essere più felice di così. Mi sono sempre sentito parte di una squadra, ho sempre avuto un team che ha viaggiato con me e chiudere la carriera in un torneo a squadre è un piacere per me" ha spiegato tra le lacrime.

Mirka, che prima di entrare in campo ha osservato tutta la scena dagli spalti, ha avuto ovviamente un ruolo fondamentale nello "speech" di Federer, che ha tenuto a ringraziare tutti: da Nadal ai componenti della squadra a tutti i compagni di quadra.

"E' stato fantastico avere al mio fianco Rafa e tutte le leggende che sono arrivate qui per me. Volevo una festa, era quello che speravo. E' merito di Mirka se sono qui, avrebbe potuto fermarmi tempo fa. Grazie alla famiglia e a tutti voi" ha detto prima di congedarsi e di un video tributo.

L'atmosfera si fa surreale nel finale con la performance di Ellie Goulding che fa poi da sfondo a un video tributo. Federer abbraccia Mirka e i figli, sussurra loro "va tutto bene" prima di continuare il farewell tour nella O2 Arena per l'ultimo saluto al mondo del tennis.

Non voleva fosse un funerale, bensì una festa. Forse ha finito per essere entrambe le cose: ed è stato meraviglioso così.

Cookie Settings